Quasi tutto pronto per la trasferta di Mauritius 2014

Durante i suoi ventisei anni di storia il Running Center Club Torino ha compiuto dei viaggi per motivi sportivi, si può dire, in tutto il mondo, ma certamente le trasferte di Mauritius 1999 e 2000 rimarranno nella storia. Da qui nasce l’idea di riproporre lo stage sull’isola di Mauritius anche nel luglio 2014, quando nel piccolo Stato africano si svolgeranno la Maratona, la mezza maratona e la mini-maratona di dieci chilometri. Per quanto riguarda lo stage, vi sono due opportunità: rimanere sull’isola solo la settimana della Maratona oppure fermarsi anche la settimana dopo, per godere a pieno delle bellezze naturali dell’isola, tra cui vale la pena ricordare la barriera corallina e l’oceano Indiano che circonda completamente Mauritius.

Tuttavia i podisti e i loro accompagnatori non verranno sull’isola solo per godere delle bellezze dell’isola e per correre la gara da loro prescelta, ma anche per allenarsi e correre. Infatti, sull’isola sarà possibile svolgere un vero e proprio stage di podismo, seguiti tutti i giorni dal trainer Donato D’Auria, ex azzurro di mezzofondo e organizzatore anche dei precedenti stages sull’isola. Per quanto riguarda la Maratona i podisti attraverseranno Mauritius da Sud a Nord e viceversa, toccando i punti più belli dell’isola, come Grand Baie e Cap Ferré, mentre per quanto riguarda la mezza maratona e la mini-maratona i percorsi si snoderanno principalmente nel Sud della splendida isola di Mauritius. Per quanto riguarda il volo, la partenza sarà da Parigi con volo diretto per l’aeroporto di Port Louis, Capitale e principale città dell’isola di Mauritius e principale centro turistico dell’isola. Ultimo argomento riguardante lo stage è l’albergo, unico punto interrogativo. Infatti, l’organizzazione non ha ancora scelto dove gli atleti e i loro accompagnatori alloggeranno, tuttavia in meno di un mese l’organizzazione saprà dare risposte più esaustive riguardo questo argomento (in linea di massima sceglieremo uno tra gli alberghi “Mauricia” e “Le Cannonier”). Luigi Maria D’Auria

Notizie Utili: passaporto con validità non inferiore a 6 mesi; nessuna vaccinazione obbligatoria; “lingua ufficiale” inglese anche se è diffuso il francese. Il creolo è la lingua comune ai vari gruppi etnici; la superfice è di 1.865 Kmq, 1.100.000 abitanti per la maggior parte di origine indiana, oltre a creoli, cinesi ed europei; 2 ore in più di fuso orario quando in Italia è in vigore l’ora legale; il clima è prettamente tropicale, piacevole tutto l’anno. La stagione fresca va da luglio a settembre con temperature intorno ai 20 –  25°C sulla costa. Il territorio piano della zona Nord, dove si trova l’hotel Le Mauricia, è relativamente povero di precipitazioni, mentre le zone degli altipiani centrali sono spesso avvolte da nuvole; la costa Est è maggiormente esposta ai venti. Dato il clima tropicale, temporali e acquazzoni possono manifestarsi in qualunque stagione. L’unità monetaria è  la Rupia Mauriziana, divisa in cento centesimo che equivale a circa 50 centesimi di euro. La cucina mauriziana è piccante, densa di profumi e sapori. Uno dei piatti tradizionali è l’insalata del cuore di palma accompagnata dal marlin affumicato. Abbondano aragoste, crostacei e frutti di mare, anche se non manca la carne. Il riso e le spezie sono sempre presenti. Abbondante la frutta fresca e buona la birra nazionale. Ottimi il thè di collina aromatizzato alla vaniglia ed il rhum.  La Corrente elettrica è di 220 volt quindi non sono necessari adattatori.