Il Running Center Club Torino inizia la stagione su strada alla “Recordando”

Torino – Domenica 4 marzo 2018, giornata segnata da una nebbia autunnale e da un freddo invernale (arrivato dopo una settimana che ha riservato ai torinesi un’abbondante dose di nevischio), si è svolta la decima edizione di “Recordando” (sesta in cui alla manifestazione viene abbinato il Memorial “Fulvio Albanese”), manifestazione podistica di dieci chilometri abbinata alla “Sei Ore di Torino”, una delle poche manifestazioni “long distance” in Piemonte. La partecipazione è stata abbastanza buona, considerato che sono stati circa 400 gli arrivati a entrambe le manifestazioni.

In campo maschile, dominio dei ragazzi dell’Esercito, bravi a staccare gli avversari e ad approfittare dell’assenza di molti atleti di vertice del movimento piemontese. Al primo posto si è classificato Marco Drago con il tempo di 35’30”, tempo che gli ha consentito di staccare di un minuto il suo compagno di squadra, Fortunato Giustino Nigro (36’31”). Terzo posto, invece, per Giuseppe Palumbo, che ha chiuso con il tempo di 36’56”.

In campo femminile, successo meritato per Deborah Li Sacchi, riuscita a staccare tutte le avversarie fin dal primo metro di gara, riuscendo a completare i cinque giri del percorso (misurato in due chilometri esatti) in 39’21”, unica donna solto i quaranta minuti di gara. Secondo posto per Claudia Martina, che ha chiuso la sua gara in 42’45”. Ha completato il podio femminile Giulia Palladino, con il tempo di 43’ e quatantanove secondi.

Buona, in ogni caso, anche la partecipazione alla “Sei Ore di Torino”, manifestazione che ha messo a dura prova gli atleti, chiamati a confrontarsi, soprattutto nella prima parte, con temperature vicine agli zero gradi centigradi. Ad aiutare atleti, organizzatori e giudici, tuttavia, era il percorso di gara, interamente all’interno del Parco Ruffini e dello Stadio “Primo Nebiolo” (impianto che, forse, potrebbe essere maggiormente valorizzato dall’atletica agonistica), molto facile da organizzare e gestire dagli organizzatori.

Alla Recordando è iniziata anche la stagione su strada del Running Center Club Torino, il cui contingente é stato ridotto da qualche defezione di troppo, ma che globalmente ha comunque ben figurato. Luigi Maria D’Auria ha chiuso la sua gara in 42’30”, Antonio Viola é tornato alle competizioni con un buon 45’37”. Buona anche la gara di Giuseppe Scappin, che ha chiuso in 49’37” e di Mario Rasetti, 50’38. Ritornano alle competizioni con un buon risultato anche Giovanna Balbi (53’32”) e Paolo Faccini (56’50”), mentre Anna Dina Martinelli chiude la sua gara d’esordio con l’ottimo tempo di 1h 01’50”.

Dopo la parentesi della stagione di cross-country, é ufficialmente ripartita l’attitvità podistica in Piemonte. Nei prossimi mesi, saranno diversi gli eventi podistici di primo piano, a Torino e non solo. La Recordando, in ogni caso, resta una realtà per tutti i podisti che, dopo la preparazione invernale decidono di migliorare ancora la loro condizione atletica con qualche evento agonistico utile a “rompere il ghiaccio”. Dal prossimo anno, dunque, l’obiettivo degli organizzatori dovrebbe, a nostro avviso, essere quello di continuare ad investire sulla presenza in calendario in questo periodo, diventando sempre di più “classica di inizio primavera”. Luigi M. D’Auria

,