Buon test agonistico per il Running Center Club Torino alla Va Lentino

Torino – La Va Lentino “Memorial Alberto Trombetta” ha compiuto nove anni, confermandosi la notturna più partecipata dell’estate torinese. Erano circa 2600, infatti, i podisti presenti alla partenza della manifestazione, che ha confermato il percorso tutto sulle sponde del Po (senza chiusure stradali) di 7 km di lunghezza, ma ha cambiato la sede d’arrivo, che era posto in cima alla breve salita dell’Accademia delle Belle Arti, rendendo un po’ più dura una gara non certo pianeggiante, dove fare grandi tempi non é assolutamente facile, ma é bello svolgere un bel test agonistico

In casa Running Center Club Torino, la Va Lentino é diventata un test estivo abituale, utile a verificare la condizione degli atleti e anche a spezzare un po’ il ritmo degli allenamenti estivi con un veloce test agonistico. Non sono mancate le risposte positive. Cristina Grange, infatti, si é piazzata terza assoluta, chiudendo con il buon tempo di 27’55”. Ottima anche la prova di Stefano Ranno, che ha chiuso decimo assoluto, ma soprattutto ha fatto segnare l’ottimo tempo di 26’10”, realizzando una delle sue migliori prestazioni annuali.

Tra gli altri, buona anche la prestazione di Salvatore Raimondo, che ha chiuso l’esordio con la canottiera azzurra del Running Center Club Torino in 28’36”. Subito dopo di lui é arrivati Alberto Ferrero, che ha chiuso la sua fatica in 28′ 15″. Sotto i 28′, invece, Luigi Maria D’Auria, che ha concluso la sua gara in 27’35”. In totale sono stati nove i partecipanti del Running Center Club Torino: Alex Maza, ultimo degli “Azzurri” sotto i 30′, ha chiuso in 29’40”, Raffaele Maggi in 33’29”, Paolo Faccini in 37’53”, Anna Trivellato in 40’39”. Nel complesso, dunque, test estivo superato da tutta la squadra. Luigi M. D’Auria